Spedizioni GRATIS a partire da € 150 in Italia
0

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Quando il bambino è pronto per lo svezzamento?

01/05/2022

Quando il bambino è pronto per lo svezzamento?

Il vostro bambino cresce a vista d'occhio e vi state chiedendo quando sarà pronto per lo svezzamento e quando dovrete iniziare a usare il seggiolone pappa?

Soprattutto se si tratta del vostro primo figlio, è normale che abbiate dei dubbi circa il momento migliore per iniziare lo svezzamento. In linea generale, quando il bambino riuscirà a stare seduto sul seggiolone pappa in posizione eretta e inizierà a interessarsi ai cibi solidi; ecco il momento in cui dare inizio a questa importantissima fase dello sviluppo, grazie alla quale acquisirà una sempre maggiore indipendenza, imparando a nutrirsi da solo.

In questo articolo cercheremo di capire insieme quando iniziare lo svezzamento e come usare il seggiolone pappa.


Svezzamento: quando iniziare

Il momento migliore per iniziare lo svezzamento può variare a seconda del bambino e del suo livello di sviluppo. Secondo le indicazioni date dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'allattamento al seno andrebbe abbandonato a partire dai 6 mesi, quando il bambino inizia ad acquistare maggiore autonomia ed è più propenso a sperimentare cose nuove.

Già intorno ai 4 o 5 mesi, il piccolo raggiunge la maturità digestiva, mentre a 6 mesi circa riesce a tenere la testa eretta e a mettersi seduto. Sempre intorno a questa età scompare il riflesso alla suzione e impara a masticare, dunque può iniziare ad assaggiare dei cibi solidi.

Nel momento in cui il suo interesse per questo tipo di cibi e il desiderio di scoprire gusti nuovi prenderà il posto del desiderio del latte materno, potrà avere inizio lo svezzamento.


Svezzamento: usare il seggiolone pappa

Per usare il seggiolone pappa, dovrete aspettare che il bambino riesca a stare seduto da solo tenendo la testa e la schiena dritte. Bruciare le tappe non è una buona idea.

Alcune persone pensano che possa essere utile mettere i bimbi sul seggiolone quando ancora non riescono a stare seduti, tenendoli in posizione eretta con dei cuscini. L'idea alla base è che così facendo si favorisca il rinforzamento dei muscoli del collo e della schiena. Niente di più sbagliato! Costringendo il piccolo ad assumere una posizione per lui ancora innaturale gli si impedisce di muovere liberamente le gambe.

Molto meglio aspettare che il bimbo raggiunga in autonomia la capacità di stare dritto. Solitamente questo avviene intorno ai 6 mesi, anche se possono esserci soggetti più precoci e altri che richiedono più tempo.


Il seggiolone pappa 0-36 mesi

In realtà esistono dei seggioloni pappa che possono essere utilizzati anche prima dei 6 mesi, ma si tratta di modelli reclinabili e imbottiti che non costringono il bambino ad assumere posizioni innaturali per il suo stadio di sviluppo.

Questi seggioloni permettono di abituare il bambino al seggiolone fin da subito, ma tenendo lo schienale abbassato fino a quando non sarà in grado di rimanere seduto. Nel momento in cui il piccolo riuscirà a stare seduto sul seggiolone, potrete dare avvio alla fare dell'autosvezzamento.


Iniziare lo svezzamento

Mettendo il piccolo sul seggiolone e facendolo assistere ai pasti, lo invoglierete a imitare i vostri gesti. Quando mostra interesse per ciò che vede accadere intorno a lui, potrete prendere un po' di cibo solido con la forchetta e avvicinarglielo. La curiosità e la voglia di imitare le azioni viste compiere dai grandi, spingeranno il bambino ad afferrare la forchetta. A quel punto potrete avvicinare il cibo alla sua bocca. Se il piccolo è pronto per iniziare lo svezzamento, prenderà un po' di cibo in bocca e inizierà a masticare.

Questo sarà il primo passo che lo porterà, giorno dopo giorno, ad abbandonare il seno o il biberon e a iniziare ad alimentarsi unicamente con cibi solidi.


Come scegliere il seggiolone pappa

Quando acquistate il primo seggiolone pappa dovrete innanzitutto domandarvi se desiderate un accessorio che possa essere utilizzato da subito, dunque con lo schienale reclinabile e differenti altezze , oppure da usare a partire dai 6 mesi, quando inizierete a svezzarlo.

Una volta deciso quale tipologia scegliere, dovrete assicurarvi che sia comodo e che permetta al bambino di stare seduto e di mangiare senza dover assumere posizioni innaturali. Il vassoio dovrà essere posizionato a una distanza adeguata dal corpo, così da non comprimerlo, e dovrà essere regolato in altezza in modo da permettergli di muovere facilmente le braccia per portare il cibo alla bocca.

#svezzamento #consigli #curiosità #neomamme