Spedizioni GRATIS a partire da € 120 in Italia
0

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Giochi per bambini, 10 consigli per i primi 12 mesi di vita

23/06/2021

Nei primissimi mesi di vita, l’interazione di un neonato col mondo esterno è quasi inesistente, a eccezione del rapporto fisico coi genitori. Ma dai 5 6 mesi inizia ad esplorare il mondo, e lo fa nell’unico modo che conosce, ovvero tramite i giochi per bambini. Puoi vedere una selezione di giochi per bambini sul nostro sito!

Il gioco è il canale migliore per scoprire il mondo e ricevere le giuste stimolazioni sensoriali. Il mercato offre diversi giochi per bambini utili e divertenti tra cui poter scegliere, tenendo però conto di alcune indicazioni generali

Come scegliere i giochi per bambini

Carillon da appendere alla culla, costruzioni, pupazzi e riproduzioni di strumenti musicali. C’è solo l’imbarazzo della scelta, tanto che bisogna fare attenzione a non farsi prendere la mano. Non esagerare: non serve un gioco nuovo ogni settimana. I bambini hanno bisogno di tempo per scoprire ogni funzionalità di un articolo

 

1. Sicurezza

Acquista giochi con marchio CE, che certifichi che sia corrispondente alle normative UE. Per quanto i bambini così piccoli non siano mai lasciati soli, basta un attimo di distrazione perché accada l’imprevedibile. I giocattoli certificati assicurano che non vi siano piccole parti mobili, che i pezzi non si stacchino e che non siano presenti angoli o bordi taglienti

 

2. Attieniti all’età del bambino

E’ vero che ogni bimbo è a sé, e soprattutto nel primo anno di vita lo sviluppo psicofisico può essere molti differente da un bambino all’altro. Ma non affrettare i tempi: se ha appena compiuto 6 mesi, lascia da parte tutti i giochi indicati per 12 – 18 mesi. Ci sarà tempo per tutto, e non è anticipando che si offre la giusta stimolazione

 

3. Gioca con lui

Non c’è gioco, per quanto educativo e stimolante, che valga la compagnia di un adulto. Resta a giocare con lui, anche se ha già impilato i cubi 10 volte. Quello che a te sembra ripetitivo, per lui è una scoperta. Mostrati entusiasta per ogni cosa che fa

 

4. Non correggerlo

Non importa se nella piramide ad anelli inserisce prima i cerchi piccoli e poi quelli grandi. Non solo è normale che debba imparare, ma non è neppure detto che sbagli; magari sta semplicemente sperimentando cosa accade mettendo i pezzi al contrario. Lascia che faccia e osserva senza dare indicazioni, a meno che non ti sembri si stia annoiando.

 

5. Rispetta le sue preferenze

E’ vero che sotto l’anno di età i bambini non hanno ancora sviluppato gusti definitivi, ma capita spesso che siano attratti maggiormente da un oggetto piuttosto che da un altro. Per cui, se non mostra interesse per il puzzle in legno che tanto piace al cuginetto, lascia perdere. Non significa che non vorrà mai giocarci, ma solo che in questo momento non incontra il suo interesse.

 

6. Giochi per bambini genderless

Il pallone ai maschietti e le bambole alle femminucce è una divisione che non si usa più. Metti da parte gli stereotipi e acquista il gioco che più ti attira. Anzi, meglio ancora, spezza la catena: metti nella stanza di due fratellini dei bambolotti, e lascia che le bimbe giochino con camion e macchinine. Loro non sanno neppure cos’è uno stereotipo, fai in modo che lo scoprano il più tardi possibile.

 

7. Giocattoli semplici

Sebbene i giochi per bambini con meccanismi e luci siano stimolanti e divertenti, metti a disposizione anche delle alternative semplici. Un pallone, una macchinina in legno, una bambola di pezza. Per loro tutto è nuovo; e le cose semplici permettono di gettare basi solide nella fase di scoperta.

 

8. Materiali

I materiali migliori per i bambini piccolissimi sono il legno e la stoffa; anche i giochi in plastica rigida, sempre con marchio UE, sono un’ottima alternativa. Evita invece metallo, tessuto e anche la carta: se dovessero metterla in bocca, si romperebbe troppo facilmente.

 

9. Metti via i giochi la sera

Per facilitare il sonno e gettare le fondamenta di buone abitudini, riordina la stanza del bambino prima che vada a dormire; soprattutto, metti via giochi troppo stimolanti, con luci o suoni forti. Lo aiuterà a costruire una routine della sera.

 

10. Aria aperta

Per quanto i giochi per bambini siano meravigliosi, non perdere mai l’occasione di restare all’aria aperta con il tuo bambino. Solo osservare alberi e nuvole sarà una attività istruttiva.



Ultime notizie dal blog