Spedizioni GRATIS a partire da € 150 in Italia
0

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Come affrontare il rientro a casa dopo il parto

01/06/2022

Come affrontare il rientro a casa dopo il parto

Il grande giorno è finalmente vicino! Lo avete desiderato tanto e finalmente il vostro bambino sta per nascere.

Oltre alla più che comprensibile ansia per il parto, ce n'è un'altra che non vi fa dormire bene la notte: come affrontare il rientro a casa dall'ospedale? Cosa dovete acquistare per far sì che l'ambiente sia pronto per accogliere il vostro bambino? E cosa dovrete fare per superare i primi giorni e costruire una nuova routine?

Il primo passo per non farsi prendere dal panico all'ultimo minuto consiste nel preparare tutto con un po' di anticipo, così da essere pronti ad accogliere il pargolo al termine dei giorni di degenza in ospedale.

In questo articolo vi spiegheremo come preparare l'ambiente per accogliere al meglio il vostro bambino e cosa fare i primi giorni per abituarvi alla nuova situazione senza traumi per voi e per il piccolo.
 

Cosa è necessario avere in casa per il rientro dopo il parto

Per essere pronti ad accogliere il bambino dopo il parto, acquistate in anticipo tutto ciò che vi potrà essere utile i primi giorni; evitando però gli oggetti superflui che potrebbero causare più disordine che altro.

La prima cosa alla quale dovrete pensare è la borsa mamma che vi tornerà utile non solo in ospedale, ma anche una volta rientrate nella vostra abitazione. Prima del parto, dovrete mettere nella borsa tutto quello che potrà esservi utile durante la degenza in ospedale: assorbenti post-parto, reggiseno per l'allattamento, coppette assorbilatte, ma anche pigiama, pantofole e prodotti per l'igiene intima.

Una volta rientrate a casa dall'ospedale, potrete utilizzare la borsa mamma per tenere sempre a portata di mano tutto l'occorrente per la cura del bambino. La potrete inoltre utilizzare quando andate da qualche parte con il pargolo, così da non rischiare di dimenticare qualcosa di fondamentale.

Di fondamentale importanza è il corredino per il bambino, il quale dovrà essere messo nella borsa mamma che porterete in ospedale, ma che vi tornerà utile anche una volta rientrate a casa. Il corredino del piccolo dovrà includere bavaglini, body a maniche corte, tutine, calzini, coperte, prodotti delicati per l'igiene e teli bagno. I tessuti dovranno essere delicati e resistenti ai frequenti lavaggi a cui dovrete sottoporli. Per quanto riguarda i teli bagno, acquistate quelli realizzati in bamboo o in cotone 100% naturale i quali, otre ad essere indicati sulla pelle delicata del bambino, riducono il rischio di allergie.

telo bagno in bamboo per neonati

Cos'altro avere in casa per il rientro dopo il parto

Per preparare al meglio il rientro a casa, non dovrete farvi mancare alcuni oggetti fondamentali per la cura del bambino, come il fasciatoio, indispensabile per cambiare comodamente il pannolino, e la piccola vasca per il bagnetto. A seconda dello spazio che avete a disposizione, potrete posizionare il fasciatoio nel bagno oppure nella cameretta del bambino. Potreste inoltre acquistare un mobile con la vasca per il bagno incorporata, così da guadagnare spazio. Per fare il bagno al bambino dovrete procurarvi anche un termometro per misurare la temperatura dell'acqua, la quale dovrà essere sempre a 37°.

Molto importante e poi l'acquisto di una carrozzina che vi permetterà sia di far riposare il bambino in sicurezza sia di portarlo a passeggio. Se desiderate un oggetto che possa accompagnare vostro figlio nelle prime fasi della crescita, potreste optare per un trio, il quale può essere usato non solo come culla, ma anche come passeggino e come seggiolino auto.

Non dimenticatevi inoltre di procurarvi tutto l'occorrente per l'igiene del neonato, dunque spugne morbide, pannolini, creme per prevenire arrossamenti, bagnoschiuma e quant'altro, e per l'allattamento.
 

Affrontare il rientro a casa dopo il parto

A casa è tutto pronto e non manca niente per accogliere il nuovo arrivato, ma vi state domandando come affrontare la situazione sul piano pratico. La parola d'ordine è: tranquillità.

Il rientro a casa dovrà essere il più tranquillo e sereno possibile. Evitate di invitare parenti e amici il giorno del rientro dall'ospedale, ma ritagliatevi un po' di tempo per rilassarvi e stare con il vostro bambino. Sia voi che lui avrete bisogno di abituarvi alla nuova situazione e avrete tutto il tempo per incontrare famigliari e conoscenti.

Per quanto riguarda le ore di riposo notturno, potrete mettere la culla del piccolo nella sua stanzetta oppure, se avete paura di non sentirlo nel caso in cui si dovesse mettere a piangere durante la notte, tenerlo nella vostra stanza magari accanto al vostro letto, grazie ai lettini co-sleeping. 

#gravidanza #neonato #post #parto #neomamma

Ultime notizie dal blog