🛍 Spedizioni €7,50 ⭐️ GRATIS a partire da € 150 in Italia
0

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Arredare la Cameretta: 5 cose che non devono mancare

01/11/2022

Come si arreda la cameretta di un bimbo?

La camera da letto dei bimbi è uno spazio per crescere, dormire, sognare, giocare. La cameretta di un bimbo è un luogo importante in cui si forma la sua personalità, dove condividere insieme a lui o lei il tempo o essere sicuri di lasciarlo solo. Qui giocherà o farà i compiti. Per far sì che si viva al meglio la sua stanza da letto vi diamo alcuni consigli su come arredarla. Questo influirà sulla crescita e l’esperienza dello spazio che farà il bimbo e del modo in cui lo condividerà con i suoi amici e con tutta la famiglia.

Una cameretta va pianificata, progettata ed arredata con attenzione, prendendo in considerazione tutti gli aspetti più importanti per vivere lo spazio.
Non serve essere un architetto per sapere come arredare la cameretta di un bimbo ma grazie a questa guida sicuramente avrete qualche consiglio in più.

 

Quali sono le cose che non devono mancare in una cameretta

Partiamo dalle basi per l’arredamento di una cameretta per capire insieme quali sono le cose che non devono mancare.

  • Il letto. La prima cosa che viene in mente quando si pensa all’arredamento di una cameretta. Il lettino per il bimbo potrà essere tendenzialmente da una piazza, con un buon materasso e un cuscino che si adatti alla sua età e  al suo comfort. Per la sua sicurezza, si sceglie un lettino con le sbarre, in modo che non possa cadere. Ma altrettanto importante è l’autonomia: un lettino Montessori unisce queste due caratteristiche. E’ molto basso, quindi il bambino può salire o scendere da solo, senza farsi male. 
 
  • L’armadio. Un elemento importante dell’arredamento per contenere vestiti ed oggetti così che il bambino possa iniziare a vestirsi in totale autonomia senza dover sottostare al giudizio e all’opinione dei genitori. Per questo meglio dotarlo di ripiani a varie altezze.
 
  • Una buona illuminazione. La luce naturale e uno spazio ben illuminato può essere fondamentale per un bambino. A ciò si può aggiungere una buona illuminazione artificiale; spesso la luce soffusa aiuta a concentrarsi, a trovare la propria dimensione di calma; mentre una stanza ben esposta può aiutare il bimbo nei giochi e nei compiti.
  • Scrivania. Una postazione utile per fare i compiti e per giocare ma anche per poter essere creativi e dare vita ai propri lavori. Per i più piccoli, si può pensare a un tavolino basso, che li faccia stare comodi in ogni momento. Poi si passa a una vera scrivania, con cassetto per la cancelleria e ripiani per i libri. 
 
  • Mobili a misura per riporre i giochi. La cameretta è il luogo in cui giocare… quindi i giocattoli devono avere il proprio spazio. Più la camera sarà organizzata, più sarà facile per il bambino capire come riordinare. 

 

Rendere l’ambiente confortevole

Oltre ai mobili, ci sono una serie di elementi d’arredo che aiutano il benessere psicofisico del bambino. Spesso si tende a sottovalutarli, ma invece dovrebbe essere considerati indispensabili. Per esempio,un deumidificatore, soprattutto per i più piccoli. Pulire l’aria della cameretta aiuta a prevenire i malanni di stagione. Potete anche installare una lampada di sale, magari da tenere accesa la notte; aiuterà la respirazione e non lascerà il bambino al buio. 

Per la libertà di movimento, lasciate uno spazio centrale libero da mobili e inserite un grande tappeto. Permette ai bambini di stare a terra e conoscere lo spazio, stando al caldo.

tappeto cameretta

Una buona idea è anche mettere una poltroncina su misura; perfetta per i momenti di relax, con un libretto o un pupazzo da abbracciare.


poltroncina per bambini

E per completare il tutto, non dimenticate il colore. Potete anche lasciare le pareti bianche, ma date un tocco colorato con adesivi murali, o personaggi dipinti. Quando i bambini crescono, lasciate scegliere a loro colori e decorazioni. Carta da parati, adesivi, poster, tutto quello che possa dare sfogo alla creatività del bimbo fino a personalizzare la sua stanza.

 

Consigli tecnici

La normativa richiede per la cameretta del bimbo una superficie di 9 metri quadri almeno, ma potete ovviamente personalizzare le dimensioni e renderla più adatta alle vostre esigenze. 

In ogni caso, sfruttate al massimo lo spazio a disposizione, ottimizzando ogni angolo. Per questo evitate di tenere cianfrusaglie e oggetti che il bimbo non usa più. Assecondate la sua crescita e tenete sempre la stanza utile al vostro bimbo. 

I bambini crescendo cambiano e con loro devono cambiare anche le loro stanze. Non avete paura di risistemare, riadattare, riconfigurare! È divertente e accompagna la crescita del bambino. 

#guida #consigli #arredamento #cameretta #bambini